Ti trovi in: Home - L'Agenzia - Dogane comunica - Primo piano - Action Day 2018, il contributo ADM

Action Day 2018, il contributo ADM

10 uffici doganali e portuali coinvolti, 30 spedizioni internazionali oggetto di verifica, oltre un milione di kg di rottami metallici sottoposti a ispezione. È il contributo dell’Agenzia Dogane e Monopoli all’ Action Day 2018, iniziativa promossa da Europol e gestita dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale del Ministero dell'Interno che si è svolta il 30 maggio in simultanea in 12 Paesi UE. Obiettivo: prevenire e contrastare il fenomeno del furto dei metalli riciclabili, come ferro, rame, ottone.

Per 7 operazioni, relative a circa 330.000 kg di cascami e rifiuti metallici, rame compreso, gli accertamenti non sono ancora conclusi, per le particolari condizioni tecniche operative delle strutture di valico doganale. A livello nazionale hanno operato oltre 100 funzionari doganali, in servizio presso le strutture antifrode centrali e presso i servizi antifrode e controllo degli uffici regionali e locali dell’ADM.

Le spedizioni sono state selezionate sulla base di specifici profili di rischio attivati nel circuito doganale di controllo telematico dell’Agenzia, a cura delle unità centrali antifrode e in virtù della cooperazione istituzionale promossa a livello territoriale tra uffici doganali e forze di polizia, coordinate dalle Prefetture.

Gli uffici doganali interessati dalle ispezioni sono La Spezia, Como Ponte Chiasso, Genova 2 Voltri, Gorizia, Verbano Cusio Ossola, Varese Malpensa, Como Montano Lucino, Genova 1 Passo Nuovo, Ravenna.

 

 

Immagine dell'evento sui furti di rame