Ti trovi in: Home - L'Agenzia - Chi siamo - Laboratori e attività chimiche - I laboratori chimici dell' Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

I laboratori chimici dell' Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Foto di ampolline di vetro usate nei laboratori chimici

I Laboratori Chimici dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, nascono nell’anno 1886 come Organo consultivo dell’Amministrazione Finanziaria, o meglio doganale, italiana (l’allora “Laboratorio chimico delle Gabelle”).

Deputati a compiti di ricerca e di analisi merceologica rivolti soprattutto alla sfera dell’import-export come pure ad importanti produzioni industriali nazionali (tabacchi, sali, zuccheri, e poi anche prodotti petroliferi, alcoli), per l’esatta applicazione della Tariffa doganale e delle imposte di fabbricazione.

In oltre un secolo di attività i Laboratori Chimici hanno assunto sempre più rilevanza ed importanza, sia sotto il profilo tecnico che scientifico.

I servizi chimici dell’Agenzia sono attualmente costituiti da una Struttura Centrale - “ La Direzione Centrale per le analisi merceologiche e lo sviluppo dei laboratori chimici “ che consta di tre uffici dipendenti che si occupano di metodologie e tecnologie chimiche e garanzia della qualità dei laboratori, del coordinamento delle attività di analisi e dello sviluppo delle attività di marketing relative alla fornitura dei servizi di laboratorio in regime di mercato -, e da 15 laboratori chimici distribuiti su tutto il territorio nazionale, promuovendo, in tal senso, l’indirizzo e il coordinamento alle Direzioni regionali e provinciali, per ciò che riguarda le materie di competenza.