Ti trovi in: Home - Dogane - L'operatore economico - Aree tematiche - Sportello Unico Doganale - Istruzioni per l'uso - Istruzioni per la lettura della tabella A

Istruzioni per la lettura della tabella A

La tabella A è divisa in pagine (sottotabelle), una per ogni Amministrazione che interviene nel processo di sdoganamento.

Ogni pagina ha una testata strutturata come segue:

In cui sono riportati:

  • Versione (es.: "Versione 2.0") - per i dettagli leggi storicizzazione delle tabelle A e B
  • Validità (es.: “Valida dal 14/06/2013”) - per i dettagli leggi storicizzazione delle tabelle A e B
  • Stato implementazione - indica, per ogni procedimento associato, lo stato di attivazione della cooperazione applicativa e la tipologia di controllo effettuato dal sistema AIDA all’atto della registrazione della dichiarazione e può assumere i seguenti valori:

    Interoperabilità attiva Interoperabilità attiva: è attivo il controllo sostanziale (verifica dell’esistenza e della validità del certificato sulla base dati dell’Amministrazione competente per il rilascio) che rende possibile l’esecuzione concomitante dei controlli (approccio one-stop-shop)

    Controllo formale Controllo formale: è attivo il controllo di conformità alle regole di compilazione per l’indicazione del certificato nella casella 44

    Interoperabilità non attiva Interoperabilità non attiva: non è stata ultimata l’analisi dei processi di interoperabilità nell’ambito dei tavoli funzionali - procedurali istituiti per la realizzazione dello Sportello Unico Doganale.

Ogni riga della tabella  contiene le seguenti informazioni:

  • Tutti gli uffici: stato di attivazione della cooperazione applicativa in  tutti gli uffici;
  • #: numerazione associata al procedimento nelle tabelle originali allegate al DPCM 242/2010. La numerazione può essere ulteriormente qualificata a seguito degli aggiornamenti individuati nei tavoli funzionali-procedurali;
  • Atto emesso: descrizione del certificato/nulla osta/licenza emesso al termine del procedimento. Cliccando sulla descrizione si accede alla scheda di dettaglio che riepiloga, tra l'altro, le informazioni utili per la corretta compilazione della casella 44 del DAU
  • Tempo di rilascio (giorni): termine massimo per il rilascio della documentazione richiesta da parte dell’amministrazione competente;
  • Codice documento: codice dei documenti a sostegno (uno o più) richiesti dalla normativa comunitaria e nazionale da indicare nella casella 44 della dichiarazione;
  • Note: eventuali ulteriori informazioni/istruzioni.