Ti trovi in: Home - L'Agenzia - Dogane comunica - Primo piano - Settore agroalimentare, il ruolo della nuova ADM

Settore agroalimentare, il ruolo della nuova ADM

Sicurezza e salubrità dei prodotti, tutela dei marchi, efficientamento dei controlli alla frontiera. Ne ha parlato, mercoledì 18 luglio, il direttore Giovanni Kessler in occasione della sua Audizione informale alla XIII Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati.

Un incontro finalizzato all’approfondimento dei temi legati alla situazione e ai problemi del settore agroalimentare. In questo contesto, l’intervento del direttore si è concentrato sulle nuove attività che la dogana è chiamata ad esercitare, sempre meno orientate solo alla riscossione dei dazi e sempre più indirizzate verso una funzione securitaria. Un ruolo strategico, teso a facilitare gli scambi internazionali e nel contempo a garantire il rispetto delle regole dei trattati di libera circolazione delle merci. “Una funzione - ha precisato Kessler - che la nostra Agenzia svolge con grande professionalità e capacità operativa, che ha portato allo sviluppo di una intelligence di eccellenza”.

Grazie anche alle domande e agli approfondimenti posti dai deputati membri della Commissione, si sono delineati possibili nuovi scenari di omogeneizzazione dei controlli in ambito europeo e di maggiore coordinamento tra tutte le autorità nazionali preposte al controllo. “Obiettivi, questi, che sarebbero sicuramente facilitati da un incremento del personale a disposizione dell’Agenzia e da un investimento tecnologico a livello europeo”, come ha infine sottolineato il direttore Kessler.

Guarda il video dell’Audizione