Ti trovi in: Home - L'Agenzia - Amministrazione trasparente - Pagamenti dell'Amministrazione - Indagine di Customer Satisfaction sui pagamenti ai fornitori

Indagine di Customer Satisfaction sui pagamenti ai fornitori


Pagamento ai fornitori, per ADM risultati brillanti nel Customer Satisfaction

Da un’indagine di Customer Satisfaction sui pagamenti ai fornitori, condotta da SWG S.p.A. nell’ambito della Pubblica Amministrazione, emerge un quadro nettamente positivo sull’operato dell’Agenzia Dogane e Monopoli in confronto ad altri soggetti.

Affidabilità, efficienza e professionalità sono i requisiti che gli operatori commerciali riscontrano nei rapporti con ADM, mentre le criticità proprie della PA – eccesso di burocrazia, tempi lunghi di pagamento, ritardi nei pagamenti – hanno una valenza inferiore se rapportate alle altre istituzioni.

Oltre il 32% degli intervistati ha indicato la puntualità dei pagamenti quale caratteristica di pregio dell’Agenzia e il 12%, mediamente, ha apprezzato la minore burocrazia, la cortesia e competenza del personale e il coordinamento tra gli uffici periferici e centrali.

Tra i giudizi di maggior prestigio spicca il voto medio di 8,3 su 10 riferito alla valutazione del rapporto commerciale con ADM. Gli altri enti della PA, complessivamente, hanno ricevuto un voto medio di 7,8.

In assoluto, l’aspetto più apprezzato dai fornitori di ADM riguarda i pagamenti. Il 78% delle persone che hanno partecipato al sondaggio mette al primo posto - con un voto di 8,2 – la trasparenza delle procedure. Altri aspetti come il supporto informativo, la tempestività di autorizzazione alla fatturazione e dei pagamenti, la chiarezza della modulistica e dei referenti sono stati indicati dagli altri intervistati con medie anche oltre del 65% e con voti tra il 7,9 e il 7,6.

La ricerca ha voluto sondare anche i suggerimenti per migliorare i rapporti commerciali tra fornitori e ADM. Ai primi posti, nonostante tutto, si richiama a un’ulteriore riduzione della burocrazia e a una maggiore velocizzazione delle procedure e dei pagamenti.

Capitolo a parte è stato il tema della fatturazione elettronica, sistema digitale che ha raccolto tra gli intervistati giudizi positivi e negativi in percentuale equivalente.

Tra i maggiori benefici, il 67% degli intervistati ha indicato la maggiore tracciabilità dell’iter delle fatture e il 45% la riduzione dei tempi di pagamento. I principali disagi riguardano, per il 58%, una maggiore complessità delle procedure di emissione delle fatture, mentre per il 30% un aumento delle ore di lavoro e dei costi di gestione.

La quasi totalità dei fornitori – 9 su 10 – considera molto soddisfacente il sistema di notifica e la valutazione complessiva del processo di fattura elettronica è ampiamente positivo per oltre il 60% degli intervistati che hanno espresso un voto medio di 7,7. Dai dati raccolti è anche emerso che l’introduzione di questo sistema di pagamento, per 3 persone su 10, ha consentito di migliorare i rapporti con ADM, mentre per i restanti è rimasto invariato.