Ti trovi in: Home - L'attività - Dogane - E inoltre - Certificati P2 - Visualizza il testo esplicativo del video

Visualizza il testo esplicativo del video

Introduzione

Dal 2 luglio 2012 l'Agenzia delle Dogane dà il via ad una importante novità per tutti gli operatori economici che esportano paste alimentari verso gli Stati Uniti d'America: la Procedura informatizzata per la richiesta di rilascio del "Certificato P2".

La normativa Europea

Ma vediamo innanzitutto il contesto normativo.

Le attuali disposizioni comunitarie, secondo quanto stabilito dagli accordi siglati tra l'Unione Europea e gli Stati Uniti d'America, prevedono che gli esportatori di paste alimentari richiedano il rilascio del "Certificato P2".

Il regolamento comunitario attuativo è il n° CE 88/2007, che ha abrogato il precedente regolamento CEE 2723/87.

In particolare, la norma dispone che il "Certificato P2" debba accompagnare le esportazioni di paste alimentari, di cui ai codici NC 1902 1100 e 1902 19 della "Tariffa doganale", verso gli Stati Uniti d'America.

Cosa cambia per gli operatori economici

Cosa cambia dal 2 luglio 2012?

Entra in vigore la procedura automatizzata di richiesta del "Certificato P2" che semplifica gli adempimenti degli operatori economici e riduce le attività amministrative dell'Agenzia delle Dogane... basterà indicare il codice documento "C012" nella casella 44.7 del "singolo del DAU" anziché doversi recare presso l'Ufficio delle Dogane competente per presentare la richiesta cartacea. L'indicazione del codice è obbligatoria per ogni singolo interessato al rilascio del certificato.

Attenzione!

Se l'operatore economico omette l'inserimento del codice "C012" nella casella 44.7, la Dichiarazione verrà automaticamente scartata.

Una volta che la procedura viene eseguita correttamente, l'Ufficio Doganale competente rilascerà gratuitamente il "Certificato P2" attribuendogli una numerazione progressiva nazionale per ciascun anno solare.

L'esportatore utilizzerà il numero identificativo del DAU per ritirare sia la Dichiarazione che il certificato timbrato e firmato.

I certificati rilasciati prima del 2 luglio 2012 e non utilizzati non potranno più esser utilizzati.

Claim

Procedura informatizzata per la richiesta di rilascio del "Certificato P2", maggiore efficienza e rapidità nella richiesta senza oneri aggiuntivi per gli esportatori e quindi una semplificazione per tutti gli operatori!