COMUNICAZIONE PAC - 2014 - 017 - 31362

Si segnala che sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea L 76 del 15.03.2014 è stato pubblicato il regolamento di esecuzione (UE) n. 265/2014 della Commissione che modifica il regolamento (UE) n. 642/2010 recante modalità d’applicazione del regolamento (CE) n. 1234/2007 del Consiglio in ordine ai dazi all’importazione nel settore dei cereali. Il Reg. (UE) n. 642/2010 stabilisce, tra l’altro, le modalità di applicazione delle misure contenute all’articolo 136 del Reg. (CE) 1234/2007 relativo al calcolo dei dazi all’importazione dei cereali. Come è noto, il regolamento (CE) n. 1234/2007 è stato abrogato dal Reg. (UE) 1308/2013 il quale non contiene le disposizioni simili al citato art. 136. Inoltre, l’Unione europea si è impegnata, a livello internazionale, a fissare il dazio all’importazione relativo a taluni cereali, a un livello che garantisca che il prezzo all’importazione, dazio corrisposto, non sia superiore al prezzo d’intervento effettivo maggiorato del 55%. Infine, si è resa necessaria una semplificazione dell’attuale metodo di fissazione dei dazi all’importazione. Il Regolamento di esecuzione (UE) 265/2014 ha modificato il Reg. (UE) 642/2010 stabilendo in particolare:

  • il metodo di calcolo del dazio all’importazione conforme all’elenco delle concessioni dell’Unione europea allegate all’accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio;
  • la decorrenza della fissazione dei dazi dal giorno di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea;
  • il prezzo d’intervento e il prezzo all’importazione da prendere in considerazione per i calcolo dei dazi;
  • l’abolizione del principio di fissazione automatica dei dazi il 15 e l’ultimo giorno del lavorativo di ogni mese con eventuale adeguamento in ciascun periodo di applicazione;
  • gli elementi utilizzati per la determinazione dei prezzi rappresentativi CIF all’importazione per taluni tipi di frumento e granturco.

Con il Reg. (UE) 265/2014 sono stati altresì adeguati i riferimenti ai codici NC presenti nel Reg. (UE) 642/2010 e sostituiti gli Allegati II e III. Per la specifica delle modifiche e per ulteriori informazioni si rimanda alla lettura del citato regolamento n. (UE) 265/2014 allegato alla presente comunicazione.


I dati riportati in questa pagina web non hanno contenuto legale, ma solo informativo e divulgativo