Resoconto della riunione Gruppo di esperti merci questioni orizzontali - Bruxelles 14.11.2017

Resoconto della riunione Gruppo di esperti merci questioni orizzontali– Bruxelles 14.11.2017

1.         Discussione su un documento di lavoro di una eventuale bozza di Regolamento delegato sulla gestione dei contingenti delle aliquote tariffarie

•           La Commissione ha presentato tutti gli elementi chiave richiesti per la gestione del Contingente dell’aliquote tariffarie, per es., i vari metodi di gestione, la prova degli scambi, la quantità di riferimento, il concetto Lori e la validità/trasferibilità delle licenze/titoli. La presentazione sarà caricata su CIRCABC

•           La Commissione ha presentato le disposizioni del nuovo testo di Atto delegato (versione 14, rev. 1 e 2) e ha risposto alle domande dei delegati.

2.         Presentazione sull’esito del Gruppo di esperti del 17 ottobre dedicato all’implementazione IT del sistema LORI.

•           A seguito delle conclusioni del gruppo di esperti sul sistema CD. LORI del 17 ottobre, la Commissione ha spiegato che si sta attualmente lavorando su due soluzioni alternative per l’uso del sistema. Le informazioni potranno essere caricate nel sistema ISAMM dall’autorità delle licenze/titoli dello Stato membro oppure, in alternativa, direttamente dagli stessi operatori. Le questioni tecniche saranno discusse in un 2° gruppo di esperti distinto da programmarsi per la seconda metà di gennaio (19/01 da confermare).

•           La Commissione ha spiegato i progressi relativi al lavoro tecnico svolto per l’implementazione del sistema LORI da quando si è tenuto il gruppo del 17 ottobre.

LORI: Accesso/profilo operatore nell’ISAMM:

•           Su richiesta di alcuni Stati membri e al fine di alleggerire i loro oneri amministrativi, gli operatori stessi, anziché l’Autorità che emette le licenze/titoli (LIA), potrebbero codificare e presentare le informazioni. Sarebbe poi la LIA ad inviare le informazioni alla Commissione.

•           L’opzione di consentire agli operatori di codificare le loro comunicazioni sarà volontaria e spetterà al National User Administrator (NUA) decidere se utilizzare tale opzione. E’ comunque sempre la LIA ad avere la responsabilità di inviare – dopo convalida – le informazioni codificate alla Commissione.

•           Per tali operatori, la Commissione introdurrà un nuovo tipo di diritti di accesso, vale a dire il “profilo operatore” nell’ISAMM. Tale richiesta di accesso dovrà essere approvata dal National User Administrator (NUA).

•           L’operatore potrà soltanto avere accesso alle informazioni/comunicazioni su base personale, vale a dire soltanto a quelle informazioni da essi codificate e presentate nel modello ISAMM.

•           Quando le informazioni saranno state presentate dall’operatore, il LIA sarà informato con notifica e-mail e dovrà approvare o rigettare le informazioni prima di inviarle alla Commissione. Il LIA avrà accesso alle comunicazioni di tutti gli operatori nei rispettivi Stati membri.

•           La Commissione creerà un ambiente affinché gli Stati membri possano collaudare nella pratica tali caratteristiche all’inizio del prossimo anno.

•           Per la creazione dei loro account, gli operatori dovrebbero visitare il portale AWAI (URL: http://webgate.ec.europa.eu/agriportal/awaiportal/) per richiedere l’accesso al modulo/modello ISAMM (LORI). Durante la richiesta di accesso al portale AWAI, all’operatore viene richiesto di scaricare il modello di richiesta compilato, stamparlo, firmarlo e farlo firmare dal superiore. Successivamente, l’operatore dovrebbe inviare il modello (attraverso le modalità che sceglie) al NUA. La richiesta di accesso può essere accettata o rigettata dal NUA. Dopo l’approvazione, l’accesso dell’operatore si attiverà.

La Commissione ha risposto alle domande dei delegati:

•           La Commissione conferma che per il momento il numero EORI è sufficiente e che non serve alcun “numero Lori” supplementare.

•           La Commissione apprezza l’idea di creare un manuale con una sezione sulle ‘frequently asked questions’. Eventuali domande dovrebbero essere indirizzate alla casella e-mail del team di supporto: AGRI-EXT-HELPDESK.

•           La Commissione conferma che, ai fini del sistema LORI, il numero del modulo/modello sarà lo stesso per tutti gli operatori e per tutti gli Stati membri.

•           La Commissione ha ricordato agli Stati membri di non partire dal principio della gestione condivisa.

•           L’autodichiarazione fornita dall’operatore garantirà che l’operatore si assume la responsabilità per le informazioni che ha codificato nel sistema.

•           La Commissione ha chiarito che le informazioni codificate dall’operatore sono decriptate durante il trasferimento su Internet ma non quando vengono immagazzinate nella banca dati dell’ISAMM.

3.         Varie ed eventuali

•           In seguito all’accordo del Parlamento e del Consiglio sulla parte agricola del Regolamento omnibus ed una volta che tale Regolamento sarà stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, l’obbligo dell’AGRI di pubblicare le informazioni sull’allocazione dei contingenti delle aliquote tariffarie sarà gradualmente eliminato. Per adempiere il requisito vincolante della pubblicazione, la Commissione pubblicherà regolarmente le tabelle sui contingenti delle aliquote tariffarie sul sito web Europa.

•           La Commissione ha presentato i dettagli e gli elementi chiave delle tabelle sui contingenti delle aliquote tariffarie:

o          Periodo di riferimento

o          Origine

o          Disponibili prima dell’allocazione (kg)

o          Richiesti tutti (kg)

o          Totale allocato (kg)

o          Bilancio dopo l’allocazione (kg)

o          Coefficiente di allocazione (%)

o          Data di entrata in vigore