Aggiornato a gennaio 2009

Bandiera statunitense

 

I documenti idonei a provare la definitiva importazione della merce in territorio statunitense, ai sensi dell'articolo 17 del Reg. Ce 612/2009, sono:

 

  • Entry Summary. Tale documento può essere presentato in originale o copia conforme all'originale e deve riportare, nella casella, il numero del documento, il quale è l'unico riscontro certo dell'avvenuta operazione doganale.
    Il documento può non essere timbrato e, se lo fosse, il timbro viene apposto solo sul primo foglio dello stesso.
    nella casella 2 "Entry type Code", ai fini della definitiva importazione della merce, deve essere riscontrato uno dei seguenti codici:
    Consumption Entries (0)
    Free and Dutiable . . . . . . . . . . . . . . . . . 01
    Quota/Visa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 02
    Countervailing/Antidumping Duty . . . . . . 03
    Appraisement . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 04
    Vessel Repair . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 05
    Foreign Trade Zone (Consumption) . . . .. 06
    Quota/Visa and AD/CVD combinations . .07
    For Consumption . . . . . . . . . . . . . . . . 31
    Quota/Visa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .32

    Inoltre sono idonei anche i seguenti codici in caso di Automated Broker Interface (ABI):
    • ABI/S = ABI statement entry summaries paid by check or cash
    • ABI/A = ABI statement entry summaries paid through the Automated Clearinghouse (ACH)
    • ABI/N = ABI non-statement entry summaries
    • ABI/P = ABI periodic payment statement entry summaries (this capability not yet operational)
    • ABI/A/L = ABI statement live entry summaries paid through ACH
    • ABI/N/L = ABI non-statement live entry summaries
    • ABI/P/L = ABI periodic payment statement live entry summaries
  • Entry/immediate Delivery. Tale documento è rilasciato a seguito di una particolare procedura semplificata, legata alle procedure automatizzate di sdoganamento; esso deve essere timbrato e firmato dalle autorità doganali locali.
  • Delivery verification certificate. Tale documento, presentato in originale o copia conforme, deve obbligatoriamente riportare il numero dell'Entry Summary, il quale deve essere prodotto in copia fotostatica.
  • Il documento Certificate of Disposition of merchandise è idoneo ad attestare la definitiva importazione della merce in territorio statunitense solo se dallo stesso si evince la destinazione del prodotto all'importazione definitiva; tale destinazione è dimostrata solo se nell'apposito casella 1 risulta annotato il numero dell'entry summery, la cui copia fotostatica deve essere prodotta dall'operatore.In tutti gli altri casi il documento non è considerato doneo.
  • Customs Form 7505 - Duty paid warehouse withdrawal for consumption -.Tale documento può essere presentato in originale o copia conforme all'originale.
  • In caso di esportazione diretta verso un deposito doganale dislocato in territorio statunitense, al fine di approviggionare navi da crociera, la prova della destinazione finale sarà fornita dalla presentazione contestuale dei seguenti documenti:
    • modello C/F 214 (che prova l'ammissione della merce nei depositi della Zona commercio estero - FTZ);
    • modello C/F 7512 (che prova il trasferimento della merce dal deposito doganale per il successivo imbarco su navi da crociera).
    • Certificate of Provision to ships and aircraft in third countries, il quale può essere sostituito da una dichiarazione, debitamente firmata da un responsabile imbarcato sulla nave (es. capitano o ufficiale incaricato per le forniture di bordo) o dalla ricevuta FTZ, dalla quale si evinca l'effettivo imbarco della merce sulla nave.

Tale documentazione dovrà pervenire in originale o copia conforme all'originale.

I documenti in parola possono essere presentati alternativamente, in quanto sono equipollenti.

Tali documenti devono contenere tutti gli elementi che possano far ricondurre il documento citato all'esportazione effettuata (codice doganale coincidente per le prime sei cifre o descrizione della merce compatibile con quanto dichiarato sulla dichiarazione doganale italiana, identità del mezzo di trasporto con quanto riportato sulla dichiarazione doganale italiana, numero colli e peso lordo/netto della merce ecc.) e devono essere debitamente timbrati e firmati dalla locale autorità doganale.

I documenti possono essere prodotti in originale o copia conforme all'originale.

La conformità all'originale può essere attestata nei modi previsti dal Reg. Ce 612/2009 e segnatamente:

  • dall'autorità doganale degli Stati Uniti; a tal proposito si fa presente che la conformità viene attestata dall'apposizione di timbro e firma dell'Ufficio della Commissione regionale doganale (timbro rosso doganale) o dall'apposizione di timbro a ricalco o a secco dell'autorità doganale locale;
  • da consolati o ambasciate di paesi aderenti all'Unione Europea.

Si rende noto che la conformità all'originale attestata dall'autorità notarile locale non è idonea alla luce della legislazione statunitense.

Si fa presente che in caso di istanze di restituzione relative ad esportazioni di formaggio (in particolare codice 040610, 040620, 040630 e 040640) negli USA, la documentazione comprovante la definitiva importazione della merce deve essere corrispondente, per ciò che riguarda le prime sei cifre della classificazione doganale, a quanto annotato sulla dichiarazione doganale di esportazione.

In caso di non corrispondenza della voce doganale utilizzata per il formaggio fuso tra dichiarazione doganale di esportazione e documenti di definitiva importazione (esempio: codice 040630 sulla bolletta doganale e codice 040690 sul documento d'importazione), in ossequio all'orientamento statuito espressamente dai Servizi della Commissione, verrà seguito il seguente indirizzo:

  • Per le istanze di restituzione che sono attualmente in trattazione giacenti presso la scrivente, l'organismo pagatore chiederà la trasmissione di ulteriore documentazione e, segnatamente, del contratto, della fattura commerciale e della prova del pagamento della fornitura.
  • Per le istanze che saranno presentate dopo il 1° giugno 2000, l'Organismo pagatore non erogherà alcuna restituzione se il documento attestante la definitiva importazione della merce nel paese terzo non riporterà una voce doganale che corrisponda, relativamente alle prime sei cifre, a quella indicata nella dichiarazione doganale di esportazione.

Tale orientamento è motivato dalla circostanza che la quasi totalità dei paesi terzi aderendo alla Convenzione sul Sistema Armonizzato non possono non classificare lo stesso prodotto con lo stesso codice per le prime sei cifre.

Si pregano pertanto gli esportatori di formaggi fusi, prima della presentazione delle istanze, di prestare la massima attenzione ai codici doganali utilizzati nei documenti doganali dei paesi terzi, che, come precisato, devono esattamente corrispondere per le prime sei cifre ai codici doganali della dichiarazione di esportazione.

In caso contrario, al fine di evitare l'immediata reiezione dell'istanza senza preventiva istruttoria, dovranno provvedere a far rettificare il predetto documento d'importazione dalle competenti autorità doganali dei paesi terzi.

Si ribadisce che il SAISA ha ottenuto informazioni e chiarimenti al riguardo dall'autorità doganale statunitense, e ha recepito un espresso orientamento dei Servizi della Commissione Europea relativo al comportamento da tenere nel caso di specie.

Ad integrazione delle informazioni concernenti l'Entry Summary si specifica che tutte le altre codifiche non comprovano la definitiva importazione e sono:

Warehouse Entries (2)
Warehouse . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21
Re-Warehouse . . . . . . . . . . . . . . . . . .22
Temporary Importation Bond . . . . . . . . 23
Trade Fair . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24
Permanent Exhibition . . . . . . . . . . . . . 25
Foreign Trade Zone (Admission) . . . . . 26

Warehouse Withdrawal (3)
Aircraft and Vessel Supply (Immediate Export) . 33
Countervailing and Antidumping Duty . . . . . . . . 34
For Transportation . . . . . . . . . . . . . . . . . 35
For Immediate Exportation . . . . . . . . . . 36
For Transportation and Exportation . . . . . 37
Quota/Visa and ADA/CVD combinations . 38

Drawback Entries (4)
Manufacturer . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .41
Same condition . . . . . . . . . . . . . . . . . .42
Rejected Importation . . . . . . . . . . . . . . 43

Government Entries Defense Contract Management Command (5)
International (DCMC-I) (formerly DCASR) is the importer of record and filer of the entry . . . 51
Any U.S. Federal Government agency (other than DCMAO) is the importer of record. . . . . 52

Transportation Entries (6)
Immediate Transportation . . . . . . . . . . . . . 61
Transportation and Exportation . . . . . . . . . 62
Immediate Exportation . . . . . . . . . . . . . . . 63
Barge Movement . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 64
Permit to Proceed . . . . . . . . . . . . . . . . . . 65
Baggage . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 66

Specimen - ENTRY SUMMERY (immagine .gif solo in visione)

Specimen - Delivery certificate (immagine .gif solo in visione)

Specimen - Entry/immediate delivery (immagine .gif solo in visione)