Ti trovi in: Home - Servizi digitali - Servizi con autenticazione - Presentazione domande di intervento AFA

Presentazione domande di intervento AFA

Descrizione

Il servizio consente all'utente di presentare le domande di intervento (istanze di tutela) dell’autorità doganale nei confronti di merci sospettate di violare diritti di proprietà intellettuale ai sensi del Regolamento (UE) n. 608/2013.

La domanda di intervento può essere:

  • nazionale, quando rivolta all’Autorità doganale dello Stato membro, con richiesta di intervento in tale Stato membro;
  • unionale, quando presentata in uno Stato membro, con richiesta all’Autorità doganale di detto Stato membro e di uno o più altri Stati membri di intervenire nei rispettivi territori.

 

La richiesta può essere presentata all’Autorità doganale per la tutela di uno o più DPI, come specificati all’art. 2 del Reg. (UE) n. 608/2013, punti da 1 a 4.

Chi può accedere

I Titolari di Diritti di Proprietà Intellettuale e i loro Rappresentanti legali.

L'istanza può essere trasmessa dal richiedente, ossia da una persona o entità a nome della quale è presentata una domanda.

Sono legittimati a presentare le domande di intervento le persone ed entità indicate all’art. 3 del Reg. UE n. 608/2013. L’art. 3 del Reg. (UE) n. 608/2013 chiarisce , per entrambe le tipologie di domanda (nazionale e unionale), quali sono i soggetti titolati a presentare una richiesta di intervento dell’Autorità doganale.

Come accedere

Con le credenziali di accesso del Servizio Telematico Doganale (STD), CNS, CIE o SPID di livello 2.