Ti trovi in: Home - Dogane - L'operatore economico - AIDA - Tavoli tecnici permanenti per la digitalizzazione - I progetti di AIDA - EOS (Banca dati degli operatori economici EORI+AEO)

EOS (Banca dati degli operatori economici EORI+AEO)

Il sistema E.O.S. (Economic Operator System) nasce dalla fusione dei sistemi A.E.O. (Authorised Economic Operator) ed E.O.R.I. (Economic Operators' Registration and Identification) allo scopo di raccogliere e gestire in un unico repository, dati comuni ai costituenti sistemi e a quelli di futuro ingresso (SASP - Single Authorisation for Simplified Procedures, banca dati delle autorizzazioni uniche per procedure semplificate).

Il sistema AEO:

Il concetto di operatore economico autorizzato è stato introdotto dagli emendamenti sicurezza al codice doganale comunitario e alle sue disposizioni d'applicazione.

Gli operatori economici stabiliti nel territorio comunitario che soddisfano determinati criteri comuni di valutazione relativi a organizzazione interna/composizione societaria, osservanza degli obblighi doganali, sistema contabile/logistico, solvibilità finanziaria, requisiti di sicurezza, risultano affidabili e possono, quindi, beneficiare di semplificazioni in termini di riduzione di controlli (documentali, scanner e fisici) in ambito doganale e/o sicurezza, a seconda delle tipologia di certificato richiesto:

  • AEOC - AEO Customs: certificazione AEO per le semplificazioni doganali;
  • AEOS - AEO Safety and Security: certificazione AEO per le semplificazioni ai fini sicurezza;
  • AEOF - AEO Full: combinazione dei certificati AEOC ed AEOF.

Il sistema EORI:

Lo scopo del sistema EORI è quello di avere un unico codice di identificazione doganale (codice EORI) dell'operatore economico riconosciuto da tutte le autorità doganali comunitarie.

Tale codice identificativo serve come riferimento comune:

  • per lo scambio di informazioni tra le autorità doganali;
  • per l'identificazione degli operatori economici o dei comuni cittadini nelle loro relazioni con le autorità doganali della Comunità;
  • se del caso, per lo scambio di informazioni tra le autorità doganali ed altri enti/organismi/autorità.

PDF Nota n° 156159 del 31 dicembre 2010 - Adeguamento del Servizio Telematico Doganale EDI al codice EORI (242 KB)

PDF Comunicazione n. 94399 del 7 luglio 2009 - Utilizzo nelle dichiarazioni di codici EORI rilasciati da altri Stati Membri (376 KB)

PDF Nota n. 82556 del 17 giugno 2009 - Avvio dal 1° luglio 2009 del sistema EORI. Istruzioni operative (521 KB)