Ti trovi in: Home - Dogane - L'operatore economico - Servizi online - Web service - Web service - Ambiente reale - Sportello Unico Doganale

Sportello Unico Doganale

Sportello Unico Doganale

Identificativo messaggio Descrizione Firma digitale
richiesta_esito Consultazione esito dichiarazioni doganali No
  Consultazione evoluzione certificati No

Consultazione dell'esito delle dichiarazioni doganali

Dopo aver trasmesso una dichiarazione utilizzando i vari messaggi messi a disposizione dal Servizio Telematico Doganale, è possibile consultarne l'esito, oltre che con le modalità HTTP ed FTP, anche mediante i web service.

Nel caso si voglia consultare l'esito per le dichiarazioni trasmesse in procedura ordinaria di accertamento occorre richiedere la collaborazione da parte dell'ufficio competente per la convalida, che quindi deve essere coinvolto nell'effettuazione del test.

Dichiarazioni contenenti in casella 44 documenti di competenza del Ministero della Salute

In ambiente di addestramento tutti gli uffici sono abilitati alle semplificazioni connesse allo sportello unico doganale - modello di interoperabilità con il Ministero della Salute.

Tali semplificazioni consentono, tra l'altro, di trasmettere una dichiarazione doganale indicando tra i documenti a supporto in casella 44 del D.A.U. il codice richiesta del documento sanitario/veterinario in luogo del numero di nulla osta/certificato.

I procedimenti di competenza del Ministero della Salute sono aggiornati in ambiente di addestramento ogni notte.

Se la dichiarazione contiene documenti già rilasciati almeno il giorno precedente alla convalida, lo svincolo della stessa è soggetto solamente alla comunicazione dell'esito di eventuali controlli doganali.

Se la dichiarazione contiene documenti non rilasciati al giorno precedente alla convalida, lo svincolo non viene concesso anche se il relativo esito ai fini doganali è stato inserito in A.I.D.A.. Le evoluzioni della dichiarazione in relazione allo stato di lavorazione dei certificati salute può essere consultato tramite web services.

Si rammenta che in procedura domiciliata/semplificata di accertamento è possibile indicare casella 44 certificati non ancora rilasciati solo se il luogo dell'autorizzazione domiciliata è stato abilitato allo sportello unico dall'ufficio territorialmente competente.