Istanze di tutela online

FALSTAFF realizza una strategia di contrasto al fenomeno della contraffazione basata sulle opportunità offerte dalla "rete" avvalendosi della cooperazione attiva di tutti i soggetti coinvolti a vario titolo nella lotta alla contraffazione.

FALSTAFF riceve i dati multimediali forniti dalle aziende a corredo delle istanze di tutela  e li rende disponibili, in tempo reale, ai funzionari doganali per riconoscere i prodotti  contraffatti e per individuare i prodotti non conformi agli standard di qualità e di sicurezza  previsti dalla normativa comunitaria.

Al fine di assicurare maggior efficacia ed efficienza dell’azione di tutela nei confronti dei  titolari dei diritti di proprietà intellettuale e, in accordo alle esigenze di linearizzazione e  semplificazione dei procedimenti amministrativi l’Agenzia ha reso disponibile un servizio per la compilazione e trasmissione on-line delle istanze di tutela. 

Il ricorso al servizio da parte i soggetti legittimati semplifica e riduce i costi connessi alla  presentazione dell’istanza e, di conseguenza,  i tempi di aggiornamento della banca dati dei prodotti da  tutelare, consentendo di incrementare il livello qualitativo del dato e consentire ai funzionari dell’Agenzia una più efficace attività di controllo.

La facoltà di presentazione di un’istanza di tutela è riservata ai soggetti indicati all’art. 3 del Regolamento 608/2013, nella misura in cui essi sono legittimati ad avviare un procedimento al fine di determinare se un diritto di proprietà intellettuale è stato violato nello Stato membro o negli Stati membri in cui le autorità doganali sono invitate a intervenire.

In conformità a quanto previsto all’articolo 5.6 del già citato regolamento, il servizio offerto dall’Agenzia consente la compilazione e la trasmissione delle istanze via web, secondo le disposizioni che regolano le condizioni e le modalità tecniche per la presentazione tramite il Servizio Telematico Doganale dei documenti di rilevanza doganale.

In particolare, la procedura consente l’acquisizione, la trasmissione, l’aggiornamento, il rinnovo e la consultazione di istanze nazionali e unionali.

PDF Nota n° 116727 del 18 ottobre 2016 - Istruzioni operative per la gestione delle domande di intervento ai sensi del Reg.to (UE) n.608/2013 e del Regolamento di applicazione (UE) n.1352/2013

PDF Nota n° 58694 del 16 giugno 2015   (324 KB) - Domande di proroga per l’intervento dell’autorità doganale nei confronti di merci sospettate di violare diritti di proprietà intellettuale ai sensi del Reg.to (UE) n.608/2013 e del Regolamento di applicazione (UE) n.1352/2013- pubblicata il 01/07/2015

Nota n° 79094 del 4 agosto 2014 - Sostituita dalla nota n. 116727 del 18 ottobre 2016

PDF Nota n° 22965 del 28 febbraio 2014  (461 KB) - Regolamento (UE) N. 608/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 12 giugno 2013 e relativo e Regolamento di esecuzione (UE) N. 1352/2013 della Commissione del 4 dicembre 2013. Circolare 24/D del 30 dicembre 2013. Progetto FALSTAFF – Trasmissione on-line delle istanze di tutela.

PDF Nota n° 169333 del 4 febbraio 2010  (231 KB) - Regolamento (CE) del Consiglio n.1383 del22 luglio 2003 e relativo Regolamento (CE) della Commissione n.1891 del 21 ottobre 2004. Circolare n.32/d del 23 giugno 2004 progetto FALFASTAFF – trasmissione on line delle istanze di tutela.

 

Accesso all’applicazione


Adempimenti preliminari

L’accesso all’applicazione avviene previa autenticazione al Servizio Telematico Doganale.

I soggetti già autorizzati all’uso del Servizio Telematico possono richiedere un’integrazione alle abilitazioni in loro possesso secondo le istruzioni presenti nella scheda informativa: “Modifiche alle autorizzazioni al Servizio Telematico Doganale”, selezionando l’apposita casella nella scheda-variazioni alla voce “Lotta alla Contraffazione”.

I soggetti non ancora autorizzati devono richiedere obbligatoriamente l’adesione al Servizio Telematico, avendo cura di evidenziare, nella compilazione dell’istanza di adesione al servizio, l’apposita casella presente nella sezione 2. (Documenti da trasmettere e tipologia di utente) della scheda, denominata "Lotta alla Contraffazione".

Accesso

L’accesso avviene attraverso il portale “AIDA  - Servizi per l’Interoperabilità” inserendo le credenziali in proprio possesso e selezionando la voce “Istanze on line”.

Limitatamente al primo accesso, l’utente deve aderire ai Servizi Telematici. Selezionando il pulsante "Aderisci ai servizi" viene abilitato un menu in alto a destra, denominato “ Servizi disponibili” che presenta la sola funzione “Servizi Telematici”, da selezionare.