Procedure doganali nei porti

Nel corso di un convegno che si è tenuto il 18 giugno 2019 a Roma e che ha visto la partecipazione delle Autorità di sistema portuale, della Guardia di Finanza, dell’Agenzia per l’Italia digitale, del Corpo delle Capitanerie di porto e del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha presentato il “Progetto speciale per la digitalizzazione delle procedure doganali nei porti nazionali”. Con questa iniziativa ADM intende contribuire ad un maggiore sviluppo dei traffici nei porti grazie all'uso di tecnologie avanzate e a semplificazioni per gli operatori.

L'obiettivo è di arrivare a una catena logistica senza soluzione di continuità in cui, ad esempio, merci sdoganate in mare, transitino celermente nel porto grazie alla gate automation, per indirizzarsi quindi a destinazione lungo un fast corridor. Ciò consentirebbe di liberare rapidamente le aree portuali, spesso congestionate.

Il progetto riguarda la digitalizzazione delle procedure di import export e degli adempimenti doganali connessi all’entrata/uscita delle merci e all’imbarco/sbarco, nonché al pagamento delle tasse di ancoraggio e portuali, standardizzando le modalità operative e riducendo così tempi e costi dell'intero processo di sdoganamento, aumentando allo stesso tempo la sicurezza.

L’attuazione del progetto presuppone la collaborazione delle Autorità di sistema portuale per le quali ADM ha realizzato e reso disponibili il “Modello di interoperabilità per la digitalizzazione delle procedure doganali nei porti" che contiene i riferimenti di carattere tecnico generale per lo sviluppo dei progetti e l’applicazione “Port tracking”.

La soluzione messa a punto dall’Agenzia ha il vantaggio di essere aperta al dialogo con qualsiasi sistema informativo attualmente utilizzato dalle Autorità di sistema portuale e valorizza le sinergie tra tutti gli attori coinvolti.

Entro il mese di luglio 2019, le Autorità di sistema portuale sono invitate a manifestare il proprio interesse a partecipare al progetto, contattando la Direzione organizzazione e digital transformation – Ufficio ricerca e progetti internazionali

e mail: dir.organizzazione-digitaltransformation.ricerca@adm.gov.it

Tel. 06 50245283